FESTA DELLA PACE 2021 – La PACE fa NOTIZIA

“La PACE fa NOTIZIA”

Si svolgerà domenica 7 febbraio 2021 alle ore 16.00, in modalità a “distanza” e in diretta Facebook, la Festa della Pace dell’Azione Cattolica della Diocesi di Mazara del Vallo (TP).

L’evento è stato organizzato dall’equipe A.C.R. diocesana, coordinata dalla Responsabile A.C.R. diocesana Giacoma FAZIO, perché in questo momento segnato dall’emergenza sanitaria parlare di Pace significa promuovere messaggi di speranza e di gioia, significa inoltre aprire il nostro cuore e il nostro sguardo, ai bisogni dei fratelli prendendoci cura e custodendo amorevolmente le fragilità di chi soffre a causa della pandemia.

Di seguito il programma della festa:

  • Saluti della Presidente Enza LUPPINO;
  • La Pace fa Notizia, riflessione della Responsabile Giacoma FAZIO e della Vice Responsabile Antonietta VIVONA;
  • Riflessione spirituale sulla Pace alla luce dell’Enciclica “Fratelli Tutti” a cura dell’Assistente diocesano ACR don Nicola PATTI;
  • TG Pace a cura di Giorgia MARTORANA;
  • Inviato Speciale ACG Gaspare ANSALDI e reporter acierrini dalla Parrocchia Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo – Intervista a don Antonino FAVATA cappellano dell’Ospedale Abele Ajello di Mazara;
  • Testimonianza di un acierrino della Parrocchia Santa Maria di Gesù Mazara volontario del CISOM – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta;
  • Testimonianza di Matilde TRENO promotrice dell’iniziativa “Il libro sospeso” curata dai ragazzi della Parrocchia S. Anna di Marsala;
  • Galleria d’arte a cura dei ragazzi della Parrocchia Cristo Re Mazara;
  • Promozione del Gadget il salvadanaio “Etta”,
  • Saluti finali.

Collegatevi con la redazione dell’ACR e postate le vostre notizie straordinarie. Vi aspettiamo.

– Pagina Facebook dell’AC diocesana;

– Canale You Tube dell’AC diocesana.

Mazara del Vallo lì, 05 febbraio 2021

Alberto ALAGNA
Addetto Stampa Azione Cattolica Diocesana

La Pace fa Notizia

NOTA DELEGAZIONE SICILIANA E PRESIDENTI DIOCESANI SULLA ZONA ROSSA

“Nessuno venga lasciato solo e indietro”

L’Azione Cattolica della Diocesi di Mazara del Vallo condivide il pensiero della Delegazione Siciliana e dai Presidenti Diocesani espresso nella seguente nota:

“È un momento difficile”. Nella nostra Isola oggi abbiamo 122.000 casi di persone contagiate dal covid 19 (+1.278 nelle ultime 24h) e sappiamo che purtroppo il numero in questi giorni cresce nel nostro territorio, nelle nostre comunità, nelle nostre famiglie. Ad oggi, a causa della pandemia, sono morte 3.027 persone (38 nelle ultime 24h) e dopo esserci confrontati con i presidenti diocesani è emersa, con grande sofferenza, la situazione drammatica delle nostre città. Basti pensare a Catania con i suoi 35.185 casi, Palermo 32.931 e Messina con 15.621. Ogni nostra comunità è messa in ginocchio e provata dalla perdita degli affetti più preziosi. Il virus non ha fatto differenze tra padri, madri, figli, figlie, nonni, nonne, sacerdoti, anziani, bambini, giovani.

Come rappresentanti dell’Azione Cattolica Italiana in Sicilia, sentiamo il bisogno di continuare a sostenere ed incoraggiare la popolazione siciliana che, da domenica scorsa, deve fare i conti anche con i provvedimenti restrittivi della zona rossa, purtroppo necessari, per contenere l’emergenza sanitaria. Non possiamo mollare e abbassare la guardia proprio adesso! “Questo momento difficile ci rammenta che quanto è avvenuto in passato non è stato una parentesi, perciò questa fase va affrontata…con grande senso di responsabilità, ma anche maggior fiducia” (Sergio Mattarella, ottobre 2020). Siamo chiamati ad un rinnovato impegno a coniugare il “noi”, a pensare ed amare al plurale, a sentirci singolarmente e comunitariamente convocati a farci custodi di ciascuno. Ognuno deve portare il suo mattone. Tutti siamo chiamati a contribuire affinché la pandemia non si diffonda ulteriormente. “In coscienza” come ci ha ricordato anche Papa Francesco nella recente intervista rilasciata a Mediaset, non possiamo essere ‘causa’ di assembramenti. È nostra responsabilità etica e civile evitare le interazioni non necessarie e rispettare le regole per evitare ulteriori contagi. È nostra responsabilità etica e civile fare il vaccino, quando sarà il nostro turno, per proteggerci e proteggere le persone a noi care. Oggi più che mai i comportamenti individuali fanno la differenza. Il bene di tutti è nelle mani di ciascuno di noi. Restiamo uniti e solidali a quanti, a causa della pandemia, stanno soffrendo fisicamente, spiritualmente ed economicamente. Rinnoviamo la nostra gratitudine e il nostro supporto a chi, con il proprio lavoro, si adopera per alleviare le sofferenze e le difficoltà che questa tragica situazione ci impone.

Nessuno venga lasciato solo e indietro, ciascuno di noi è affidato all’altro: sentiamoci responsabili del bene di tutti”.

I Presidenti diocesani e La Delegazione Siciliana dell’Azione Cattolica Italiana

19/01/2021

 Mazara del Vallo, lì 19 gennaio 2021

L’addetto stampa AC Diocesana

Alberto ALAGNA

NOTA AC – FUCI – MEIC SULLA CRISI DI GOVERNO

L’Azione Cattolica della Diocesi di Mazara del Vallo condivide il pensiero dell’Azione Cattolica Nazionale – FUCI – MEIC espresso nella seguente nota:

<<Il Paese è allo stremo delle forze. Gli italiani soffrono per l’epidemia, per il crescente numero dei morti e per l’emergenza sanitaria che riguarda tutti, per le enormi difficoltà economiche che la pandemia ha generato. Temono per il loro lavoro, per la loro famiglia, per il loro futuro.

I più giovani non possono vivere una normale esperienza scolastica e universitaria, decisiva per fare di loro i cittadini di oggi e di domani.

In questa situazione, i protagonisti della politica nazionale hanno spinto divergenze e aspirazioni che legittimamente li dividono fino a provocare l’apertura della crisi di governo, deleteria per la gestione di un’emergenza che non accenna a declinare e incomprensibile per la gran parte dei cittadini. Il dialogo e la dialettica sono essenziali nella ricerca del bene comune, e in questa fase dovrebbero essere l’espressione più alta della democrazia.

Chiediamo con forza a tutti gli schieramenti politici di compiere, con un sussulto di dignità, scelte in linea con quel senso di responsabilità richiamato in maniera tanto incisiva dal Presidente della Repubblica nel suo messaggio di fine anno>>.

Azione Cattolica Italiana

Federazione Universitaria Cattolica Italiana

Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale

Roma 15 gennaio 2021

Mazara del Vallo, lì 17 gennaio 2021

L’addetto stampa AC Diocesana

Alberto ALAGNA

AC NOTIZIARIO DIOCESANO N. 1 Nov-Dic 2020

E’ stato realizzato dal Settore Adulti il 1° notiziario diocesano che raccoglie gli eventi più salienti della vita associativa diocesana e non solo. Lo scopo è quello di essere ancora più vicini ai soci in questo periodo di distanziamento sociale dovuto all’emergenza sanitaria Covid-19. Il giornalino avrà cadenza bimestrale.

I Vicepresidenti Settore Adulti

Alberto e Maria

AC giornalino diocesano n.1 Nov – Dic 2020