Il MSAC si mette in movimento

Ottimo riscontro e unanimi apprezzamenti per l’European Day 2015, manifestazione promossa dal neonato Movimento Studenti di Azione Cattolica nella mattinata di sabato 18 aprile presso il Liceo Scientifico ‘’P. Ruggieri’’ e il Liceo delle Scienze Umane ‘’Pascasino’’ di Marsala.

Oltre 100 studenti dei due istituti hanno partecipato all’evento, che ha avuto come tema principale la cittadinanza attiva, intesa come rapporto dei ragazzi con i luoghi della loro quotidianità.

Dopo la presentazione della giornata, avvenuta alle ore 9.15 nell’Aula Magna del Liceo Pascasino, i giovani presenti, suddivisi in gruppi, hanno avuto modo di partecipare ai lavori organizzati in dieci stand gestiti da loro coetanei.

L’European Day 2015 è il primo evento pubblico organizzato dal MSAC nella nostra diocesi: dopo un percorso di preparazione lungo mesi e coordinato dalla Presidenza e dal Settore Giovani di Azione Cattolica, il lavoro di una ventina di studenti, costituiti in equipe, ha portato alla nascita del primo Punto di Incontro a Marsala.

L’equipe MSAC di Marsala nelle scorse settimane ha inoltre promosso, sempre per gli studenti del Liceo Scientifico ‘’P. Ruggieri’’ e del Liceo delle Scienze Umane ‘’Pascasino’’ di Marsala, l’iniziativa dei “10 minuti con Dio”, un appuntamento di preghiera che si è svolto quotidianamente per tutta la Quaresima dalle ore 08.00 alle ore 08.10 presso i locali del Centro Sociale di Sappusi.

I momenti di preghiera sono stati curati da alcuni sacerdoti assistenti che si sono alternati nei vari giorni della settimana e dagli educatori del gruppo giovanissimi di Azione Cattolica della parrocchia S. Anna di Marsala.

Nel prossimo anno associativo è in programma la nascita di Punti di Incontro in altri istituti superiori nel territorio della Diocesi, in vista del primo Congresso Diocesano del MSAC, che si terrà nei primi mesi del 2016.

Il Movimento Studenti di Azione Cattolica è un’associazione studentesca riconosciuta a livello nazionale dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

La sua identità si basa su uno stile che si può riassumere nell’insegnamento di don Lorenzo Milani, ovvero prendersi cura e interessarsi di ciò che ci circonda.

 

La Presidenza Diocesana di Azione Cattolica

Che cos’è il MSAC

Il Movimento Studenti di Azione Cattolica è un’associazione studentesca riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione. Il MSAC nasce dagli studenti di AC per gli studenti di tutte le scuole superiori, senza alcun tipo di discriminazione ideologica, politica e culturale. I Msacchini testimoniano la fede con la semplicità della loro vita: caratteristica del MSAC è di coinvolgere tutti gli studenti che abitano le nostre scuole – anche e soprattutto quelli lontani da un cammino di fede strutturato, e per questo il MSAC è la proposta missionaria dell’AC nelle scuole. Continue reading

Avere rispetto dei beni comuni vuol dire essere persone civili

Il Movimento Studenti di Azione Cattolica di Mazara del Vallo esprime la propria condanna in merito ai furti di attrezzature e materiale scolastico avvenuti nei giorni scorsi al Liceo Scientifico “P. Ruggieri” e al Liceo delle Scienze Umane “Pascasino” di Marsala.

Si tratta di episodi che vanno ben oltre l’azione criminale del semplice furto e che ci pongono di fronte ad una grande sfida: far crescere nella società e soprattutto nelle nuove generazioni consapevolezza e rispetto per ciò che la scuola rappresenta per noi giovani, ovvero il luogo in cui arricchiamo quotidianamente il nostro bagaglio culturale e di esperienze.

Pertanto non possiamo rimanere in silenzio a guardare mentre qualcuno mette le mani sul nostro futuro e sui nostri diritti.

 

“Avere rispetto dei beni comuni vuol dire essere persone civili” (G. Rodari)

L’Equipe del Punto di Incontro MSAC di Marsala

Che cos’è l’ACR?

L’ACR è una speciale esperienza di Chiesa che nasce, vive e cresce all’interno della comunità parrocchiale e che, attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.

L’ACR è nata dall’Azione Cattolica nel 1969, per valorizzare il ruolo dei più piccoli nella Chiesa. Da allora moltissimi bambini e ragazzi hanno dato vita di giorno in giorno all’ACR, trovando nei suoi gruppi un ambiente adatto a favorire la crescita e l’amicizia con tanti coetanei.

Un cammino che vuole introdurre i ragazzi all’incontro personale con Gesù facendo esperienza viva e concreta della comunità cristiana. Il percorso formativo, che vede i ragazzi protagonisti del loro cammino di crescita, è un itinerario di iniziazione alla vita cristiana che parte dalla realtà quotidiana dei ragazzi e cerca di leggerla e interpretarla alla luce della Parola di Dio. Alcuni strumenti aiutano e accompagnano bambini e ragazzi lungo tutto il cammino:

  • Le riviste associative La Giostra, Foglie, Ragazzi e Graffiti aiutano i piccoli soci ad aprirsi gradualmente alla vita associativa e alla conoscenza degli altri gruppi in Italia.
  • I sussidi personali di Avvento e Quaresima accompagnano i ragazzi nella preghiera personale durante i tempi forti dell’anno liturgico.

In gruppo i bambini e i ragazzi vivono annualmente degli itinerari di spiritualità mediante una lectio sul brano biblico dell’anno, un week-end di spiritualità ed un ritiro.

L’ACR li guarda per ciò che sono oggi e non in funzione di quello che saranno domani, accompagnandoli a vivere in pienezza questa stagione della vita legata alla scoperta del mondo e alla crescita della persona. Dai 4 ai 14 anni, con percorsi adatti a ciascuna fascia di età, i bambini e i ragazzi si incontrano nelle numerose parrocchie italiane settimanalmente in gruppo dove vivono attività ricche e coinvolgenti.

Alcuni momenti in particolare ritmano la vita dei ragazzi dando loro occasione di essere testimoni di Cristo: il Mese del Ciao, che segna l’apertura delle attività in Settembre-Ottobre. Il Mese della Pace, che in Gennaio promuove un’iniziativa di solidarietà internazionale. Il Mese degli Incontri, Maggio, che permette di conoscere altri gruppi e realtà. E infine il Tempo Estate Eccezionale, dedicato ai campi scuola, uscite e numerosi momenti di gioco quotidiano organizzati dalle parrocchie.

(fonte: http://acr.azionecattolica.it)