PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA: A.C.R. – Incontro di apertura anno 2019-20

A.C.R. – “E’ la città giusta” – Incontro di apertura anno 2019-20

Iniziano le attività dei ragazzi dell’Azione Cattolica della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP). Sabato 9 novembre 2019 alle ore 16.00 tutti i gruppi hanno iniziato a “abitare” nella “città giusta” per dirigersi verso il nuovo cammino associativo 2019-20.

Accolti in parrocchia dal gruppo educatori e dal parroco don Giuseppe LUPO, i ragazzi hanno potuto ascoltare il brano biblico Mt. 25, 21-46 che accompagnerà il percorso educativo dei ragazzi nel ricevere, durante il prossimo anno per alcuni e in seguito per gli altri, i sacramenti dell’iniziazione cristiana.

I 175 ragazzi partecipanti, in seguito suddivisi per fasce di età 6-8, 9-11, 12-14 e Giovanissimi, hanno percorso le tappe a loro disposizione per poi poter scoprire, grazie ai giochi, i propri educatori pronti a indirizzarli verso l’ambientazione scelta per ogni singolo gruppo per poi presentarla a casa di Gesù.

Il cammino dell’A.C.R. è una speciale esperienza di Chiesa che nasce proprio dal cuore di ogni comunità parrocchiale e che attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.

E allora come tutte le genti si riuniranno davanti al Signore e si porranno delle domande, come scrive l’evangelista Matteo nel brano biblico “Lo avete fatto a me”, anche i ragazzi si pongono le proprie domande di vita: quando abbiamo fatto a te Signore qualcosa del genere? E quando non lo abbiamo fatto? Essi saranno chiamati a riflettere e a darsi delle risposte.

Risposte che troveranno nellAbitare la città giusta. Infatti, quest’anno, uscendo dalla dimensione parrocchiale i ragazzi andranno a scoprire attraverso la visita alle Istituzioni, Servizi, Parchi, Strutture come coniugare il verbo abitare. Un verbo che per essere coniugato bene dovrà essere accompagnato da altri quattro verbi, sottolinea don Giuseppe: amare, ascoltare, accogliere, aspettare. <<Solo coniugando bene tutti questi verbi sarà possibile abitare in una città giusta per tutti dove al centro di tutto troviamo Gesù con accanto il nostro fratello più piccolo>> conclude don Giuseppe.

L’evento si è concluso con la partecipazione dei ragazzi, giovani e adulti alla Celebrazione Eucaristica durante la quale gli educatori hanno ricevuto dal parroco la benedizione e il mandato pastorale per il nuovo anno appena iniziato.

“ Lo avete fatto a me …. nella città giusta”

Mazara del Vallo, lì 10 novembre 2019

L’addetto stampa

Alberto ALAGNA

 

FESTA DEL CIAO 2019 e AUGURI 50 ANNI A.C.R.

“E’ la città giusta – Auguri A.C.R.”

Si è svolta domenica 28 ottobre 2019 presso i locali del Boccone del Povero della Parrocchia Madonna del Paradiso di Mazara del Vallo (TP), la Festa del Ciao e dei 50 anni dell’A.C.R. dei Ragazzi dell’Azione Cattolica Diocesana.

All’evento hanno partecipato circa 280 persone tra, bambini, ragazzi, giovani e educatori provenienti da tutte le parrocchie della diocesi, dove è presente l’articolazione A.C.R.. Ad accoglierli i membri dell’Equipe A.C.R. con a capo la Responsabile Giacoma Fazio e dalla Presidente diocesana Enza Luppino.

“E’ la città giusta”, questo il titolo dell’ambientazione annuale: la città intesa non solo come un paesaggio statico, ricco di forme e colori, ma uno spazio dinamico in cui si sviluppa la propria identità, la memoria, la storia; uno spazio per “abitare” in pienezza e con senso nuovo i luoghi e gli ambiti delle realtà civili, ecclesiali e istituzionali. I ragazzi dell’A.C.R. sono chiamati a contemplare le strade, la piazza, alcuni edifici importanti come la scuola, il municipio, il campo sportivo, per ricostruire attraverso la legge dell’amore, una comunità solidale, accogliente, generosa, attenta ai deboli e ai piccoli.

Gli inni del passato e i numerosi bans interpretati dai gruppi giovani parrocchiali, sono stati la cornice dell’accoglienza e hanno permesso di respirare subito un clima di gioia e di grande festa.

Dopo aver concluso lo spazio dei giochi, sempre più atteso e abitato dai ragazzi, e partecipato alla Celebrazione Eucaristica officiata dall’Assistente A.C.R. don Nicola Patti e dopo aver fatto la pausa pranzo, i ragazzi sono stati invitati ad un grande evento: una festa particolare. Quest’anno, infatti, non potevamo dimenticare e sottovalutare la Festa dei 50 dell’ACR che è stata vissuta in tutte le dimensioni.

<<   …  50 anni dell’ACR. Cinquant’anni di storia di Grazia….di attenzione ai più piccoli, cercando di valorizzare il protagonismo nella vita ecclesiale e civile. Cinquant’anni d’impegno per la Pace, per l’integrazione delle diversità, per la Carità. Cinquant’anni di esperienza viva di famiglia cristiana, in cui attraverso un proficuo profumo associativo, l’ACR ha trovato e coltivato quell’essenziale che E’ SUFFICIENTE a un cammino di SANTITÀ. Cinquant’anni d’incontro speciale con Gesù maestro e amico e fratello della vita!!!….. Questa FESTA di Compleanno vuole allora rappresentare, un momento per raccontare le storie di santità dei piccoli che, in quanto tali non sono certo piccole storie, ma sono diventate un pezzo importante di storia per la Chiesa e per il Paese intero.>>ha commentato Giacoma Fazio Responsabile A.C.R. diocesana.

 “E’ la città giusta e noi ci accingiamo ad abitarla”

Mazara del Vallo, lì 29 ottobre 2019

Alberto ALAGNA

Addetto Stampa Azione Cattolica Diocesana

PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA – Campo Unitario Educatori 2019

“E’ ORA DI ABITARE NELLA CITTA’ GIUSTA – CAMPO EDUCATORI 2019 – 20”

Si è svolto sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 il Campo Unitario degli educatori dell’Azione Cattolica Italiana della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP).

L’evento, organizzato dal Consiglio Direttivo A.C. Parrocchiale, visto l’avvicinarsi dell’inizio del nuovo anno associativo dei Ragazzi, previsto per il prossimo 27 ottobre 2019 con la Festa del Ciao, si è svolto presso la Casa di Spiritualità – Oasi Bartolomea Capitanio di Rampinzeri Santa Ninfa (TP).

Nei due giorni gli educatori sono stati chiamati a “Abitare”, verbo dell’ultimo anno degli Orientamenti Triennali dell’Azione Cattolica Italiana, <<prendendo residenza e non da ospiti>> in una casa Extra Large che possa essere accogliente per tutti e dove il Signore si rende presente attraverso i bisogni dei poveri.

In un clima ormai diventato familiare, che si respirava all’interno dell’incantevole Oasi di Rampinzeri, gli educatori hanno percorso la mappa del proprio Cuore per scoprire il “momento perfetto” e riconoscere le opportunità che si nascondono nel loro oggi e l’importanza che il presente riveste nella costruzione di sé all’interno della grande famiglia che è l’Azione Cattolica. Il “momento perfetto” si è trovato all’interno della famiglia, negli amici, nelle relazioni, nel lavoro, nell’ascolto, nel perdono, nella rinascita; ma anche i momenti negativi hanno rappresentato un “momento perfetto” per alcuni per risollevarsi dopo una sofferenza per la separazione o perdita di persone care. Tutti hanno trovato il proprio momento perfetto grazie alla presenza del Signore nella propria vita.

In seguito gli educatori hanno incominciato a varcare il terreno per iniziare ad abitare in quella città fatta per tutti. “E’ la Città Giusta” è, infatti, lo slogan dell’iniziativa annuale dell’associazione, che quest’anno, attraverso l’ambientazione della città accoglierà nelle proprie strutture la grande famiglia dell’Azione Cattolica Ragazzi durante il cammino di fede per arrivare al conseguimento dei sacramenti.

Nella giornata di domenica dopo aver partecipato alla celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Madre di Santa Ninfa officiata dal Parroco Don Vincenzo ALOISI ex assistente spirituale dell’associazione, gli educatori hanno partecipato all’Assemblea Ordinaria d’inizio anno associativo, dove i vari settori, Adulti, Giovanissimi e A.C.R. hanno messo in itinere iniziative, proposte, progetti da realizzare nel corso del nuovo anno. Durante l’Assemblea, inoltre, è stata fissata al 15 dicembre p.v. la data dell’Assemblea Straordinaria per le elezioni del nuovo Consiglio di A.C. 2020-2022.

Ad accompagnare gli Educatori in questo percorso di formazione è stato il brano biblico Mt. 25, 21-46 “Lo avete fatto a me” e le indicazioni del Piano Pastorale 2019-20 che il nostro Vescovo ha voluto donarci per il cammino del nuovo Anno Pastorale: “Lo Spirito aleggia nella Chiesa – Il discernimento: Giovani e Comunità Cristiana”.

“ Il Signore  non ci guarda tutti insieme, come una massa: no, no! Lui ci guarda uno a uno, in faccia, negli occhi, perché l’amore non è un amore astratto ma è un amore concreto. Persona per persona. Il Signore, persona, guarda a me, persona.

( Papa Francesco, Omelia in Santa Marta, 2 dicembre 2013 )

Buon Cammino Educatori

Mazara del Vallo, lì 14 ottobre 2019

L’addetto stampa AC parrocchiale

Alberto ALAGNA

 

ASSEMBLEA DIOCESANA ORDINARIA INIZIO ANNO 2019-20

Si è celebrata domenica 6 ottobre 2019 presso il Seminario Vescovile di Mazara del Vallo (TP) l’Assemblea Diocesana Ordinaria di apertura nuovo anno associativo 2019 – 20 dell’Azione Cattolica Italiana Diocesi di Mazara del Vallo.

All’Assemblea iniziata alle ore 16.30 con un momento di preghiera condotto dall’Assistente Unitario diocesano Don Pino Biondo, hanno partecipato i rappresentanti delle diverse associazioni parrocchiali dell’Azione Cattolica presente nel territorio della Diocesi.

A seguire i saluti del Presidente Diocesano di A.C. Enza LUPPINO che ringraziando tutti i partecipanti ha introdotto il cammino annuale, accompagnato dal vangelo di Matteo “Lo avete fatto a me”.

<<È un tempo importante per la nostra associazione>> dice la presidente ricordando che quest’anno c’e’ il rinnovo dei consigli parrocchiali, diocesano, regionale e nazionale, <<Siamo chiamati a riflettere sul futuro da percorrere e quindi individuare non tanto le persone giuste, quanto piuttosto coloro che accolgono l’azione dello Spirito, la mettono in pratica e con senso di responsabilità danno il loro contributo per l’associazione. Occorre abitare” – il verbo che segna il cammino di quest’anno in A.C. e il cammino pastorale della nostra diocesi – non solo gli spazi di vita, ma soprattutto la profondità degli incontri. Solo in virtù della capacità di riconoscere il Signore e di farsi prossimi non solo di chi è vicino, ma anche di quanti sono semplicemente entrati nella nostra vita con il proprio carico di povertà e bisogni e quasi per caso, noi saremo credibili.>>.

Successivamente l’assemblea è stata sciolta per consentire ai vari settori di unirsi per presentare e programmare il proprio itinerario formativo annuale grazie alle guide d’Arco 2019-20 così come di seguito:

  • Adulti –  “Che’ tempo”;
  • Giovani –  “Alla tua altezza”;
  • Giovanissimi –  “Qui è ora;
  • A.C.R. –  “E’ la città giusta”.

Per quanto riguarda il cammino A.C.R. la Responsabile Diocesana Giacoma FAZIO ha presentato le varie tappe che i ragazzi quest’anno sono chiamati ad abitare”. Nello specifico ha detto: << Abitare è anche fermarsi per relazionarsi.  Durante l’assemblea  il settore A.C.R. grazie alla numerose presenza degli educatori  ha “abitato” le relazioni, ribadendo con vigore la scelta di accompagnare anche quest’anno i ragazzi  a scoprire il volto di Gesù di accogliere il suo invito, a farsi suoi discepoli, a camminare con lui per le strade del mondo.  I ragazzi scopriranno che è bello vivere in “compagnia” e saranno aiutati quest’anno attraverso l’ambientazione della Città giusta”, come ha affermato Chiara SUTERA con la sua presentazione, ha riconoscersi cittadini del mondo, capaci di dialogare, ammirare, rispettare, parole  che devono diventare un corretto stile morale e spirituale, che da circa 50 anni contraddistingue  la proposta formativa dell’A.C.R.>>.

In fine i partecipanti hanno preso parte a un momento di condivisione fraterna dandosi appuntamento al 27 ottobre 2019 per la Festa del Ciao Diocesana e per festeggiare tutti insieme il compleanno dell A.C.R. che proprio quest’anno compie 50 anni. Auguri A.C.R.  Auguri ragazzi.

«Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me». (Mt. 25, 31-46)

Mazara del Vallo lì, 11 ottobre 2019

L’addetto stampa

Azione Cattolica Diocesana

Alberto ALAGNA

 

 

 

PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA – ACR iscrizioni anno 2019-20

Inizieranno sabato 28 settembre 2019 presso la Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP) le iscrizioni al nuovo anno associativo dell’Azione Cattolica Ragazzi.

Da sabato 28 settembre e per tutti i sabati del mese di ottobre, tranne sabato 19, dalle ore 16.30 alle 18.00 è possibile iscrivere i vostri ragazzi al nuovo cammino associativo A.C.R. recandosi presso la Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo dove ci saranno i nostri “cittadini” educatori pronti ad accogliervi.

“È la città giusta” è lo slogan dell’Iniziativa Annuale 2019-2020 che quest’anno, attraverso l’ambientazione della CITTÀ, accompagna il cammino di fede dei bambini e dei ragazzi dell’A.C.R..

Osservata dall’alto la città descrive solo in apparenza un paesaggio “statico”. C’è, infatti, un aspetto che non va trascurato, ed è il dinamismo interiore della città, concepita come spazio per la vita di relazione, dentro la quale si sviluppano storie e rumori, in processi di demolizione e continua costruzione. A fare la città, insomma, non sono, infatti, solo “le pietre” ma anche la vita che a quelle “pietre” dà un’anima. In un’altra accezione poi, la casa è concepita come una piccola città e per contro la città come una grande casa: è il senso stesso dell’abitare le città come fossero delle case, appunto, luoghi in cui si avverte un costante senso di familiarità, in cui si coabita ciascuno con il proprio ruolo, in cui ci si riconosce nella quotidianità, in cui ci si sente sicuri e protetti, nei quali ogni spazio assolve a una funzione specifica dell’esistenza quotidiana.

I ragazzi quest’anno sono chiamati ad abitare la città attraverso il cammino di fede che la nostra chiesa propone.  Abitare in pienezza e con senso nuovo i luoghi e gli ambiti delle realtà civili ed ecclesiali, restituendogli significato e credibilità e ponendo in esse il seme buono del Vangelo, sono tappe essenziali nella costruzione di quell’opera meravigliosa che è il bene comune: questa È la città giusta! Pronti a costruirla e custodirla insieme?!

Il nostro primo viaggio attraverso la nostra città sarà inaugurato domenica 27 ottobre 2019 con la Festa del Ciao Diocesana e celebrando il compleanno dei 50 anni che l’A.C.R. quest’anno compie.

Mazara del Vallo, lì 25.09. 2019

L’addetto stampa AC parrocchiale

Alberto ALAGNA