PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA: A.C.R. – Incontro di apertura anno 2019-20

A.C.R. – “E’ la città giusta” – Incontro di apertura anno 2019-20

Iniziano le attività dei ragazzi dell’Azione Cattolica della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP). Sabato 9 novembre 2019 alle ore 16.00 tutti i gruppi hanno iniziato a “abitare” nella “città giusta” per dirigersi verso il nuovo cammino associativo 2019-20.

Accolti in parrocchia dal gruppo educatori e dal parroco don Giuseppe LUPO, i ragazzi hanno potuto ascoltare il brano biblico Mt. 25, 21-46 che accompagnerà il percorso educativo dei ragazzi nel ricevere, durante il prossimo anno per alcuni e in seguito per gli altri, i sacramenti dell’iniziazione cristiana.

I 175 ragazzi partecipanti, in seguito suddivisi per fasce di età 6-8, 9-11, 12-14 e Giovanissimi, hanno percorso le tappe a loro disposizione per poi poter scoprire, grazie ai giochi, i propri educatori pronti a indirizzarli verso l’ambientazione scelta per ogni singolo gruppo per poi presentarla a casa di Gesù.

Il cammino dell’A.C.R. è una speciale esperienza di Chiesa che nasce proprio dal cuore di ogni comunità parrocchiale e che attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.

E allora come tutte le genti si riuniranno davanti al Signore e si porranno delle domande, come scrive l’evangelista Matteo nel brano biblico “Lo avete fatto a me”, anche i ragazzi si pongono le proprie domande di vita: quando abbiamo fatto a te Signore qualcosa del genere? E quando non lo abbiamo fatto? Essi saranno chiamati a riflettere e a darsi delle risposte.

Risposte che troveranno nellAbitare la città giusta. Infatti, quest’anno, uscendo dalla dimensione parrocchiale i ragazzi andranno a scoprire attraverso la visita alle Istituzioni, Servizi, Parchi, Strutture come coniugare il verbo abitare. Un verbo che per essere coniugato bene dovrà essere accompagnato da altri quattro verbi, sottolinea don Giuseppe: amare, ascoltare, accogliere, aspettare. <<Solo coniugando bene tutti questi verbi sarà possibile abitare in una città giusta per tutti dove al centro di tutto troviamo Gesù con accanto il nostro fratello più piccolo>> conclude don Giuseppe.

L’evento si è concluso con la partecipazione dei ragazzi, giovani e adulti alla Celebrazione Eucaristica durante la quale gli educatori hanno ricevuto dal parroco la benedizione e il mandato pastorale per il nuovo anno appena iniziato.

“ Lo avete fatto a me …. nella città giusta”

Mazara del Vallo, lì 10 novembre 2019

L’addetto stampa

Alberto ALAGNA

 

FESTA DEL CIAO 2019 e AUGURI 50 ANNI A.C.R.

“E’ la città giusta – Auguri A.C.R.”

Si è svolta domenica 28 ottobre 2019 presso i locali del Boccone del Povero della Parrocchia Madonna del Paradiso di Mazara del Vallo (TP), la Festa del Ciao e dei 50 anni dell’A.C.R. dei Ragazzi dell’Azione Cattolica Diocesana.

All’evento hanno partecipato circa 280 persone tra, bambini, ragazzi, giovani e educatori provenienti da tutte le parrocchie della diocesi, dove è presente l’articolazione A.C.R.. Ad accoglierli i membri dell’Equipe A.C.R. con a capo la Responsabile Giacoma Fazio e dalla Presidente diocesana Enza Luppino.

“E’ la città giusta”, questo il titolo dell’ambientazione annuale: la città intesa non solo come un paesaggio statico, ricco di forme e colori, ma uno spazio dinamico in cui si sviluppa la propria identità, la memoria, la storia; uno spazio per “abitare” in pienezza e con senso nuovo i luoghi e gli ambiti delle realtà civili, ecclesiali e istituzionali. I ragazzi dell’A.C.R. sono chiamati a contemplare le strade, la piazza, alcuni edifici importanti come la scuola, il municipio, il campo sportivo, per ricostruire attraverso la legge dell’amore, una comunità solidale, accogliente, generosa, attenta ai deboli e ai piccoli.

Gli inni del passato e i numerosi bans interpretati dai gruppi giovani parrocchiali, sono stati la cornice dell’accoglienza e hanno permesso di respirare subito un clima di gioia e di grande festa.

Dopo aver concluso lo spazio dei giochi, sempre più atteso e abitato dai ragazzi, e partecipato alla Celebrazione Eucaristica officiata dall’Assistente A.C.R. don Nicola Patti e dopo aver fatto la pausa pranzo, i ragazzi sono stati invitati ad un grande evento: una festa particolare. Quest’anno, infatti, non potevamo dimenticare e sottovalutare la Festa dei 50 dell’ACR che è stata vissuta in tutte le dimensioni.

<<   …  50 anni dell’ACR. Cinquant’anni di storia di Grazia….di attenzione ai più piccoli, cercando di valorizzare il protagonismo nella vita ecclesiale e civile. Cinquant’anni d’impegno per la Pace, per l’integrazione delle diversità, per la Carità. Cinquant’anni di esperienza viva di famiglia cristiana, in cui attraverso un proficuo profumo associativo, l’ACR ha trovato e coltivato quell’essenziale che E’ SUFFICIENTE a un cammino di SANTITÀ. Cinquant’anni d’incontro speciale con Gesù maestro e amico e fratello della vita!!!….. Questa FESTA di Compleanno vuole allora rappresentare, un momento per raccontare le storie di santità dei piccoli che, in quanto tali non sono certo piccole storie, ma sono diventate un pezzo importante di storia per la Chiesa e per il Paese intero.>>ha commentato Giacoma Fazio Responsabile A.C.R. diocesana.

 “E’ la città giusta e noi ci accingiamo ad abitarla”

Mazara del Vallo, lì 29 ottobre 2019

Alberto ALAGNA

Addetto Stampa Azione Cattolica Diocesana

PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA – Campo Unitario Educatori 2019

“E’ ORA DI ABITARE NELLA CITTA’ GIUSTA – CAMPO EDUCATORI 2019 – 20”

Si è svolto sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 il Campo Unitario degli educatori dell’Azione Cattolica Italiana della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP).

L’evento, organizzato dal Consiglio Direttivo A.C. Parrocchiale, visto l’avvicinarsi dell’inizio del nuovo anno associativo dei Ragazzi, previsto per il prossimo 27 ottobre 2019 con la Festa del Ciao, si è svolto presso la Casa di Spiritualità – Oasi Bartolomea Capitanio di Rampinzeri Santa Ninfa (TP).

Nei due giorni gli educatori sono stati chiamati a “Abitare”, verbo dell’ultimo anno degli Orientamenti Triennali dell’Azione Cattolica Italiana, <<prendendo residenza e non da ospiti>> in una casa Extra Large che possa essere accogliente per tutti e dove il Signore si rende presente attraverso i bisogni dei poveri.

In un clima ormai diventato familiare, che si respirava all’interno dell’incantevole Oasi di Rampinzeri, gli educatori hanno percorso la mappa del proprio Cuore per scoprire il “momento perfetto” e riconoscere le opportunità che si nascondono nel loro oggi e l’importanza che il presente riveste nella costruzione di sé all’interno della grande famiglia che è l’Azione Cattolica. Il “momento perfetto” si è trovato all’interno della famiglia, negli amici, nelle relazioni, nel lavoro, nell’ascolto, nel perdono, nella rinascita; ma anche i momenti negativi hanno rappresentato un “momento perfetto” per alcuni per risollevarsi dopo una sofferenza per la separazione o perdita di persone care. Tutti hanno trovato il proprio momento perfetto grazie alla presenza del Signore nella propria vita.

In seguito gli educatori hanno incominciato a varcare il terreno per iniziare ad abitare in quella città fatta per tutti. “E’ la Città Giusta” è, infatti, lo slogan dell’iniziativa annuale dell’associazione, che quest’anno, attraverso l’ambientazione della città accoglierà nelle proprie strutture la grande famiglia dell’Azione Cattolica Ragazzi durante il cammino di fede per arrivare al conseguimento dei sacramenti.

Nella giornata di domenica dopo aver partecipato alla celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Madre di Santa Ninfa officiata dal Parroco Don Vincenzo ALOISI ex assistente spirituale dell’associazione, gli educatori hanno partecipato all’Assemblea Ordinaria d’inizio anno associativo, dove i vari settori, Adulti, Giovanissimi e A.C.R. hanno messo in itinere iniziative, proposte, progetti da realizzare nel corso del nuovo anno. Durante l’Assemblea, inoltre, è stata fissata al 15 dicembre p.v. la data dell’Assemblea Straordinaria per le elezioni del nuovo Consiglio di A.C. 2020-2022.

Ad accompagnare gli Educatori in questo percorso di formazione è stato il brano biblico Mt. 25, 21-46 “Lo avete fatto a me” e le indicazioni del Piano Pastorale 2019-20 che il nostro Vescovo ha voluto donarci per il cammino del nuovo Anno Pastorale: “Lo Spirito aleggia nella Chiesa – Il discernimento: Giovani e Comunità Cristiana”.

“ Il Signore  non ci guarda tutti insieme, come una massa: no, no! Lui ci guarda uno a uno, in faccia, negli occhi, perché l’amore non è un amore astratto ma è un amore concreto. Persona per persona. Il Signore, persona, guarda a me, persona.

( Papa Francesco, Omelia in Santa Marta, 2 dicembre 2013 )

Buon Cammino Educatori

Mazara del Vallo, lì 14 ottobre 2019

L’addetto stampa AC parrocchiale

Alberto ALAGNA

 

PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA: La comunità parrocchiale accoglie don Giuseppe LUPO

Si è celebrata domenica 6 ottobre 2019 alle ore 11.00 la Santa Messa di insediamento del nuovo Parroco della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù in Mazara del Vallo.

Don Giuseppe LUPO, accompagnato dal Vescovo della Diocesi S.E. Rev. Mons. Domenico MOGAVERO, è stato accolto in festa dai ragazzi dell’Azione Cattolica, del Catechismo e da tutti i parrocchiani.

La cerimonia è iniziata con i saluti del Vescovo ai ragazzi, all’intera comunità e con l’affidamento a Don Giuseppe, tramite la lettura della “Bolla di Nomina”, del gregge della comunità di Santa Maria di Gesù.

Successivamente il Dott. Nino Bertolino Segretario del Consiglio Pastorale Parrocchiale ha ringraziato il Vescovo, le Autorità e tutti i presenti e rivolgendosi a don Giuseppe ha detto: << Oggi la parrocchia ti accoglie come nuovo parroco e noi saremo insieme a te nella Fede per edificare e annunciare il Regno di Dio. La parrocchia deve essere il luogo di incontro dei fedeli, una comunità aperta a tutti. Don Giuseppe benvenuto nella nostra parrocchia>>.

Nella sua omelia S.E. il Vescovo ha sottolineato che a volte la nostra fede e’ quanto un granellino di senape, una fede piccola. Aggiunge che siamo ministri e non padroni, servi e non combattenti. <<Ravvivate il dono di Dio e non vergognatevi di dare testimonianza di fede che ce in voi>> conclude.

Dopo aver ricevuto il mandato dal Vescovo Don Giuseppe ha prestato giuramento e si rivolgendosi alla comunità affidatagli dice: <<Ringrazio la comunità chiedendo alla provvidenza che ci guidi vivendo di misericordia; ringrazio i miei confratelli don Orazio, padre Ponte, Don Antonino, Don Vincenzo, ringrazio il Sindaco di Mazara del Vallo e le Autorità presenti; ringrazio la mia mamma, che mi segue con la preghiera, per il dono della vita; con tanta emozione ringrazio la comunità di Santa Gemma dove sono stato per 15 anni parroco, fratello e amico; ringrazio la comunità di Santa Maria di Gesù che mi ha accolto con affetto e concludo con una frase: Vai dove devi andare, resta dove devi restare, dai tanta luce per quello che puoi dare>>.

Ben arrivato tra noi don Giuseppe.

Mazara del Vallo, lì 08/10/2019

PARROCCHIA SACRO CUORE IN SANTA MARIA DI GESU’ MAZARA – La comunità parrocchiale saluta Don Vincenzo ALOISI

E come in tutte le belle feste è arrivato il momento dei saluti. Dopo 10 anni al servizio della Parrocchia Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù di Mazara del Vallo (TP), il Parroco don Vincenzo ALOISI sabato 28 settembre 2019 termina il suo mandato parrocchiale per trasferimento in altra sede.

I parrocchiani, parenti e amici l’hanno salutato facendo una festa di commiato giorno 19 settembre u.s. in occasione del suo 46 imo compleanno, una festa si allegra ma nello stesso tempo triste perché si sa quando si arriva al momento dei saluti tutti, ci facciamo prendere dalle emozioni.

Dopo la celebrazione Eucaristica, il presidente dell’Azione Cattolica Parrocchiale Salvatore GIANQUINTO ha voluto esprimere il proprio ringraziamento e quello dell’associazione tutta leggendo una lettera aperta di cui alcuni passaggi:<< Don Vincenzo è arrivato il tempo, che definisco del cambiamento, che ha accompagnato costantemente la vita della comunità della nostra Parrocchia. Ogni distacco è sicuramente fonte di sofferenza, perché infrange alcune relazioni umane. Per dieci anni sei stato Pastore di una comunità, dove si sono costruiti legami affettuosi con le persone, legami a volte anche di bella amicizia e perfino di familiarità.. Alla comunità il passaggio di un Sacerdote lascia comunque un segno di memoria, spesso di bene, a volte di fatica e dolore….. In questi dieci anni di assistente spirituale della nostra associazione abbiamo condiviso tanti ricordi che sicuramente porteremo sempre nel nostro cuore… se la nostra associazione ha raggiunto alti livelli, è anche grazie a te Don VINCENZO,…GRAZIE dal profondo del CUORE di tutti no>>.

Don Vincenzo ha ringraziato l’Azione Cattolica e tutte le comunità, gruppi, movimenti che hanno condiviso con lui questo cammino lungo 10 anni, dichiarando:<<Durante il mio cammino da quando sono stato ordinato presbitero numerose sono state le tappe dove ho sostato, questa di Santa Maria di Gesù è quella che mi ha più formato e temprato non solo spiritualmente ma anche sulla sfera personale. Lascio una comunità parrocchiale predisposta all’accoglienza capace di tessere relazioni. Grazie. >>

Don Vincenzo ALOISI si insedierà come nuovo Parroco della Chiesa Madre di Santa Ninfa (TP) domenica 29 settembre 2019 alle ore 11.00 con celebrazione officiata dal Vescovo della Diocesi di Mazara S.E. Rev. Mons. Domenico Mogavero.-

La comunità parrocchiale del Sacro Cuore in Santa Maria di Gesù accoglierà il nuovo Parroco Don Giuseppe LUPO domenica 6 ottobre alle ore 11.00-.

Mazara del Vallo, lì 27.09.2019

L’Addetto Stampa Parrocchiale

Alberto ALAGNA